giovedì 30 agosto 2018

Cuba in 4 canzoni



Qui in vacanza, con il tempo rallentato da una cadenza diversa, dalla pigrizia di letture infinite, di passeggiate sfaticate, di chiacchiere panoramiche, di tuffi che sembrano cedimenti o abbandoni. Qui, ogni tanto mettiamo qualche musica di sottofondo. Qualcosa che accompagni soltanto, niente di più. Accendo il computer e provo a scrivere. Penso a questo paese. Quando accendo il computer e spengo tutto il resto mi sembra di poterlo vedere meglio, di metterlo a fuoco.

venerdì 17 agosto 2018

Playa larga



Playa Larga
Sono in vacanza. Sembra assurdo ma dopo tanti anni mi prendo una vacanza vera e propria qui a Cuba: casa prenotata, ciabatte, mare, libri, sole. Sì, in passato qualche scappata a Varadero, qualche mezza giornata a Playa del este, però poco altro. Alla fine viaggiare mi interessa il giusto. Ormai da tanto tempo credo di aver capito che il viaggio non sia la chiave per conoscere cose nuove e diverse da te. Per quello servono le persone. Il vero viaggio verso l'ignoto sono loro.

lunedì 30 luglio 2018

L'Avana: Itinerario turistico n.2



Riprendo il tema degli itinerari cittadini. Di quelli inusuali che pochi conoscono. Sono percorsi personali, l'ho già detto, che non hanno pretese di essere belli senza discussione. Anzi, la discussione la provocano. Quando, la volta scorsa, ho parlato del cimitero di Colon, c'è chi mi ha affrontato col crocifisso lanciandomi spruzzi di acqua santa ed anatemi. In ogni modo, stavolta mi piacerebbe parlare della costa della città. E soprattutto del versante occidentale, quello che va da Miramar fino a Santa Fe.

lunedì 2 luglio 2018

Los Quince



Fra un anno mia figlia compie 15 anni. La risposta naturale potrebbe essere "e sticazzi?", e invece ne parlo perchè 15 anni qui a Cuba non sono, per una ragazza, un compleanno come un altro. Los quince sono un evento che un'intera famiglia aspetta trepidante per i quindici anni precedenti, sono il destino finale di collette e risparmi colati per un decennio come il caffè di ceci che non vuole colare.

giovedì 28 giugno 2018

L'Avana, il saluto al sola



Alcuni giorni fa abbiamo scoperto, attraverso la soffiata di una nipote, che la nonna di mia moglie ha un nuovo fidanzato. Lei è una donna che viaggia ben sopra i settanta, lavoratrice per tutta la vita, lavoratrice ancora oggi. Qui un fidanzamento di questo tipo non fa notizia. E' più la voglia di sfottere con battute mostruose che la cosa in sè. Sono partite un paio di telefonate in cui abbiamo commentato la giovane età del fidanzato (sui cinquanta, l'età mia, oddio, giovane...), la sua vigoria sessuale, le prestazioni.

lunedì 4 giugno 2018

Il 2 giugno e lo squadrone della mortadella



2 giugno Cuba
La sera del primo di giugno ho partecipato, come ogni anno, alla consueta festa della repubblica italiana che la nostra ambasciata giustamente celebra con sfarzo. Se i primi anni in cui stavo a Cuba vivevo emotivamente questo evento, oggi sento una certa fatica, la fatica della maniera, della ripetizione di rituali, delle solite facce.
Forse sono semplicemente più vecchio. Alla fine ci vado per vederle quelle solite facce, per lanciare il segnale di essere ancora in vita e per mantenere nodi di simpatia con quella decina di persone per cui vale la pena venire. Ma quest'anno la festa si intreccia con un'attualità infuocata. Il nuovo governo. Le aspettative. I timori.

lunedì 21 maggio 2018

Le immagini della tragedia



Dopo una tragedia come quella di venerdì scorso credo che l'unico atteggiamento decente da tenere sia quello del silenzio e del rispetto. Tutto il resto è orrendo, senza nessuna gradazione del disgusto. La morte è una brutta storia e in aereo, suppongo, deve essere ancora più mostruosa. Punto. Non mi interessa perciò parlare di responsabili, di colpe e cose così.