domenica 29 novembre 2015

Settimana della cultura italiana e il fisarmonicista Marco Lo Russo


Come sta il blog? Bene, grazie. In realtà sembra svenuto ma è in una specie di letargo, un letargo di quelli buoni. Sta per nascere dalle sue ceneri (?) qualcosa di nuovo e di più grande. Riunioni febbrili e incontri vari stanno componendo una squadra forte e compatta. A breve ne parleremo anche qui. Intanto, rompo momentaneamente questo silenzio terrificante per una valida ragione. Proprio ieri, 28 novembre 2015, si è chiusa la settimana della cultura italiana a Cuba e nascono inevitabilmente molte riflessioni. Si sono alternati eventi più o meno riusciti, proposte più o meno invitanti, a rappresentare la cultura del nostro paese. Come sempre c'è a monte una questione di soldi, a quanto pare, soldi che non ci sono. In un clima di totale austerità sembra un miracolo aver portato Uto Ughi ed altri artisti di prima fascia. Certo, fa un po' di rabbia sapere che altri paesi, assolutamente più modesti culturalmente del nostro, possono contare su budget notevolmente più alti portando a Cuba illustri sconosciuti.

giovedì 29 ottobre 2015

Percorsi e viaggi musicali: Laura Mollica e Giuseppe Greco



Sono qui, in un bar del centro storico dell’Avana, e vivo un’esperienza emozionante, di quelle che al giorno d’oggi capitano sempre più raramente: essere in un luogo che l’UNESCO ha dichiarato “Patrimonio dell’Umanità” in compagnia di una persona che dal 2011 è parte del “Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità” dell’UNESCO, unica artista professionista a rientrare nelle espressioni dell’identità culturale della Sicilia. Lo scorso 7 ottobre, Laura Mollica (voce) e Giuseppe Greco (chitarra, percussioni e direzione musicale) hanno affascinato prima, e trascinato poi, il fortunato pubblico della Sala Teatro del Museo delle Belle Arti con uno spettacolo di rara perfezione e di grande coinvolgimento: La vuci mia, presentato nell’ambito del Festival Les Voix Humaines organizzato da Leo Brouwer e Isabelle Hernández.
L’intervista a Laura e Giuseppe inizia con le canoniche 5 domande de “Il bello all’Avana”. A queste, sebbene siano teoricamente rivolte a un unico interlocutore, risponderanno entrambi con una sintonia tale da non richiedere la necessità di specificare chi abbia effettivamente risposto.

Che cos’è il bello all’Avana per te? Il festival ci ha permesso di avere un accesso privilegiato alla città, che non è solo salsa, non è solo questo folclore che può osservare il classico turista. Invece, abbiamo scoperto che c’è un’offerta culturale importante. Parlando poi delle impressioni, del paese, di bello c’è la gente, la popolazione. Pur vivendo in una situazione di sofferenza, di difficoltà, abbiamo potuto riscontrare la dignità della gente, un grande decoro, anche se non hanno risorse. Certo, ci siamo anche accorti che esistono due Avana, due mondi paralleli, quello della gente che ci vive e il gran luna park turistico. Una città di contraddizioni, di contrasti, ma non sarà forse questo il bello dell’Avana? Le forti emozioni che riesce a suscitare, e il “mal di Cuba”, come una volta si diceva invece dell’Africa, che colpisce quanti passano per quest’isola.

sabato 19 settembre 2015

Le piogge di settembre


Siamo io e Maurizio. Abbiamo appena finito di vedere Roma Barcellona dalla "tribuna Siboney" e torniamo a casa. La tribuna Siboney è la splendida casa di Fabio che settimanalmente riunisce una decina di romanisti sfegatati. Atmosfera stupenda: il nostro dialetto, prelibatezze, chiacchiere, tifo, la Roma. Quella specie di malinconia diffusa, quella distanza che colmiamo parlando più romano ancora, citando ricordi, in un labirinto di parole private dove troviamo solo noi la strada. Io e Maurizio per strada. Da Siboney prendiamo Quinta e cade sulla macchina una tempesta tropicale. Si annunciava da ore ma adesso viene giù con la forza di un tuono interminabile. Quinta si inonda. Dalle traverse scendono fiumi d'acqua che mettono paura. Macchine ferme. Il Moskovic di Maurizio tira dritto come un guerriero coraggioso. Solleva creste d'acqua come una barca a vela ma va avanti nonostante tutto. Maurizio mi dice che il segreto delle macchine a benzina è lo spinterogeno. Se si bagna quello, è finita. Mentre camminiamo a passo duomo penso che mi piacciono le piogge  di settembre. Queste piogge. Hanno il sapore del rimescolamento delle pedine del domino. Aria nuova. "Agua", dicono qui. Un'altra partita ancora. Una specie di rivoluzione. Parliamo ancora. Delle prestazioni dei giocatori. Di certe intuizioni tattiche. Ma io sono altrove. Penso a questo settembre. Alla rivoluzione permanente che mi attraversa. A queste piogge terrificanti che mi infliggo per cambiare ancora le tessere della mia partita. Mi domando se abbia un senso parlare della mia rivoluzione permanente. Se non sia una contraddizione in termini.

giovedì 3 settembre 2015

Nuovi eventi culturali dal 3 al 7 settembre


Dal 3 agosto al 7 settembre



1--Pabellon Cuba

**Jueves 3 de septiembre**
_Salon de Mayo 4:00pm:"Tarde de Jazz" con Rita Rosa y Denis Carbo e invitados:                                        Emir Santa Cruz y Espiral
_Escenario Central 6:00pm:"Danza en la Rampa" Compañia Flamenca "Ecos" obra                                            "Fiesta Flamenca"

**Viernes 4 de septiembre**
_La Pergola 4:00pm:Peña "Tres Tazas" de Silvio Alejandro y sus invitados.
_Escenario Central 6:00pm: Concierto del grupo "La Tabla"

**Sabado 5 de septiembre**
_Escenario Central 11:00am: Actividad Infantil
_La Pergola 2:00pm: "Por los Caminos del Arte "con  Marianela Dufflar.
                                  invitados: Rodolfo Saxas, Maria Mazorra,Yanela de la Rosa,
                                                  Raul Isidron, Pipe y Papo, Maria Victoria, Arlenys                                                   Rodriguez y sorpresas.
_Escenario Central 6:00pm Concierto de Alexis Bosh y su Proyecto "Jazz Cubano"

**Domingo 6 de septiembre**
_Salon de mayo 11:00am: Presentacion de "SELVI" editores: titulos para niños de la                          coleccion de "Leyendas Cubanas" , Albunes para colorear y libros                          de cocina con Flor Nodal y Enrique Peres Dias. actores Carina                          Mestre y Maikel Chavez.
_Escenario Central 11:00pm: Actividad Infantil
_La Pergola 2:00pm:"Tardes de Repentismo " con el grupo "Son por Cuatro" con                                 Alfredo Moreno, Sol, Osbel Suares y Gilberto Castillo.
_Escenario Central 6:00pm: concierto de "David Alvares y Juego de Manos"


2--Teatro Nacional de Cuba:

*a partir del 6 de septiembre en la Sala Covarrubias*
_los domingos 11:00am:Reanudacion de los conciertos de la Orquesta Sinfonica                                      Nacional de Cuba, con obras de Mozart, Bethoven etc...

*3 de septiembre Festival dedicado a la Paz Mundial*
_Sala Avellaneda 8:30pm inaguracion de "Habanarte" con Issac Delgado, Adalberto                                        Alvarez y su Son y Dimension Latina.
_en el vestibulo del Teatro 7:00pm: Inaguracion de una expocicion "Sindrome del                                                        Misterio"

3--Galeria Villa Manuela
_ Se mantiene la exposicion del artista de la plastica Pedro Oraa "Contrarios    Complementarios II"

domenica 16 agosto 2015

Terapia di coppia...


L'altro giorno stavo facendo una specie di gioco con un amico: stavo considerando questo... come chiamarlo, riavvicinamento degli Stati Uniti a Cuba cercando di umanizzare il rapporto, considerandolo come una dinamica di coppia. A volte parlare di Stati rende tutto più astratto e concetti come la ragion di Stato falsano rapporti che poi, in fin dei conti, riguardano persone e vite. Cioè, raccontiamo un po' di fatti. 

sabato 15 agosto 2015

L'Italia al Cinema


Appuntamenti da non perdere col CINEMA ITALIANO


    Cine 23 y 12

1- (martes 18) 
     2:00pm
    "La ABEJA REINA" (Italia)
     5:00pm
     "Mujer Transparente" (Cuba)
     8:00pm
     "Tres veces dos" (Cuba)

2-(miercoles 19)
     2:00pm
    "La Reina del Chantecler" (España)
     5:00pm
     "Los Monstruos" (Italia-Francia)
     8:00pm
     "Ayer, Hoy y Mañana"  (Italia-Francia)

giovedì 13 agosto 2015

Talent, sciò!


Ho comprato la cajita per il digitale terrestre e quindi da un paio di settimane faccio un po' di zapping e vedo qualche film. Oltre a confermare che Telesur è probabilmente la miglior televisione del pianeta, mi sono sintonizzato casualmente su una trasmissione cubana che ha acceso le riflessioni odierne: credo si chiami Sonando en Cuba e forse la prima n è una ñ e quindi il gioco di parole è tra suonando e sognando. Vabbè... comunque sia, è il primo Talent show cubano.

giovedì 6 agosto 2015

Nuovi eventi all'Avana



Pabellon Cuba (23 y N)
Jueves 6.
  .Salon de Mayo. 4:00pm:"Encuentro con" Edesio Alejandro
  .La Pergola. 4:00pm: "Tarde de Jazz"
  .Escenario Central. 6:00pm:"Compañia de danza de Santiago Alfonso"

Viernes 7
    .Salon deMayo.3:00pm:Presentacion de libros de la casa museo de Asia.
    .La Pergola.4:00pm: peña "Tres Tazas" de Silvio Alejandro
    .Escenario Central.6:00pm: Concierto de geraldo Alfonso.

Sabado 8
    .Salon de Mayo.10:00am-11:00am:Proyeccion de materiales audiovisuales de la empresa CINESOFT
    .Escenario Central.11:00am:La actividad Infantil "La vida y la felicidad" con el Payaso Pollo
    .La Pergola.2:00pm. "Por los Caminos del Arte"
    .Escenario Central.6:00pm: Concierto de la escuela de canto de Jose Luis Cortez

Domingo 9
    .Escenario Central.11:00am: Actividad Infantil. omenaje a Ana Nora
    .La Pergola.4:00pm: "Tardes de repentismo"
    .Escenario Central.6:00pm: William Roblejo Y sus invitados
 

(Teatro America: (Galiano/ Concordia y Neptuno. Centro Habana.
-Todos los fines de semana de Agosto( sabados 8:30pm y domingos 5:00pm)
 Compañia de Alexis Vazquez "Entre Tazas"   .

 (Ciudad Deportiva 13 de Agosto 2:00pm " Carnaval Infantil ."
                                 30 de Agosto Cierre del  ""   ""      ""

Casa Del Alba
1--Viernes 8:00pm: "Peña de Eduardo Sosa"
2--Sabado 10:00am:Taller de reciclaje (manualidades) Grupo"Tropa Trapo"
                  6:00pm:Concierto del grupo "Polaroid"
3--Domingo 5:00pm:"En conferencia"

lunedì 3 agosto 2015

Eventi della settimana all'Avana


Dal 3 agosto al 10 agosto


 " Carnaval Habanero". 1ra quincena de agosto
      viernes 7 al domingo 9   9:00pm
           "     14         "        16
    varias orquestas-- Tribuna Antinperialista 1ra y D vedado

Sala y Grupo de teatro:" El Ciervo Encantado " concierto-descarga con "Bandaneha"( jazz cubano a otra velocidad) 26 de agosto 8:00pm
     c/18  % linea y 11 vedado.

Fabrica de Arte Cubano.( c/26, esquina 11. vedao)
  de lunes a domingo de 8:00pm a 3:00am $50.00mn
    .artes plasticas. musica. literatura. cine. diseño grafico. danza. video arte. fotografia. teatro. interiorismo. moda. arquitectura. ( 12 modalidades)

Grupo teatro de sombras y marionetas de japon "Caje boushi
      sala Covarrubias del teatro Nacional de Cuba. martes 4 y miercoles 5 de agosto 5:00pm.
   . entrada libre al publico
   . realizaran talleres para participacion del publico.

Teatro Marti: "Ballet Nacional de Cuba" precenta: nueva edicion de talleres coreograficos con estrenos mundiales y reposiciones( poemas, duetos, desencuentros, etc)
     sabado 8 y domingo 9  10:00am
     . $20.00mn Platea
       $10.00mn Balcon
        $5.00mn Tertulias.

Miercoles 5 de agosto 5:00pm. "Concierto de Leoni Torres" (Coliseo del Circo Naciolal de Cuba)

Concierto del maestro Huberal Herrera por el aniversario 120 del natalicio del afamado pianista cubano Ernesto Lecuona.
    sabado 8 4:00pm  (Bibleoteca Nacional Jose Marti)

Casa Museo  "Finca Vigia" ( Casa de Ernest Heminway)
   . visitas de lunes a sabado de 10:00am a 5:00pm
   (carretera central Km 12  San Fransisco de Paula, San Miguel del Padron.

venerdì 31 luglio 2015

Ancora NUOVI EVENTI per il fine settimana!


Sala  teatro Adolfo Llaurado: hasta el domingo 6:00pm "Family Trach"

Teatro Carlos Marx:  inaguracion evento "Aquelarre" 3 de agosto 9:00pm  No.72030805

Teatro Marti:(calle Muralla /Silueta y Prado) Ballet Nacional de Cuba
Sabado 1 (8:30pm). y domingo 2 (5:00pm) de Agosto " Gala dedicada sl 120 Aniversario del maestro Ernesto Lecuona"

mercoledì 29 luglio 2015

Nuovi Eventi della settimana all'Avana


PABELLON CUBA 29 de Julio
-Salon de Mayo 4:00pm: Dialogar, dialogar... 54 Aniversario de palabras a los Intelectuales
-La Pergola 4:00pm: "A escena".
-Sala cine 2:00pm: Presentacion del documental del Team "Cuba de la Rumba" de la EGREM
-Escenario central 6:00pm: Ivette Cepeda

Viernes 31 de julio
-Salon de Mayo 4:00pm: "Encuentro con" Jorge Oliver
-La Pergola 4:00pm: peña "Tres Tazas"
-Escenario Central 6:00pm: Concierto de Polito Ibañes

Sabado 1 de Agosto
-Salon de Mayo 10:00am-11:00am: Proyeccion de Audiovisiales de la empresa SINESOFT para niños
-Escenario Central 11:00am: Actividad infantil
-La Pergola 2:00pm: "Por los caminos del arte" con Marielena Dufflar
-Escenario Central 6:00pm: Concierto "Fran Delgado"

Domingo 2 de Agosto
-Escenario Central 11:00am: Infantiles
-La Pergola 2:00pm: "tardes de repentismo Lady Laura"
-Escenario Central 6:00pm: Concierto de Orquesta Failde

-La galeria Carmen Mantilla exibe la muestra personal Nancy Torres: "El brillo de las Momias" Hasta el 10 de agosto.
  Casa del Alba (linea No.556 esquina D, telf: 8332151 ext.101)

 miercoles 29 de julio
-11:00am: Conferencia del profesor Pierre Buteau    
-5:00pm: Conferencia de Rigoberto Lopez y Gloria Rolando, proyeccion del documental: "Reembarque"

viernes 31 de julio
-11:00am: Conferencia del ensayista novelista Edgar Gausse

Sabado 1 agosto
-6:00pm: Concierto de Tony Avila Y su grupo

martedì 28 luglio 2015

Efficienza e deficienza


Recentemente sono stato incolonnato per un'ora in macchina sulla via Flaminia a Roma. Un riflesso condizionato di quasi cinquant'anni di traffico mi portava ad avere fretta. Più o meno tutti avevano fretta. Quando non hai cose migliori da fare nella vita, ti occupi di filosofia ed io, valutata attentamente la situazione, terminati gli acquisti furiosi ai grandi magazzini, non avevo nulla da fare, non avevo fretta e quindi, in poche parole, potevo essere er Socrate de Ponte Milvio. Ho iniziato a guardare quelle facce inferocite che si litigavano decimetri di spazio, che facevano dispetti ai motociclisti, che fumavano compulsivamente, che inviavano sms velocissimi al nulla, che avevano fretta, dannata fretta, poco tempo, agende zeppe, stress, maledetto stress, ed ho pensato ad un'altra vicenda minuscola che mi era capitata un paio di settimane prima a L'Avana, Cuba, che è sulla terra, sulla terra che è un astro (citazione perchè non mi si parli dietro).

giovedì 23 luglio 2015

Le 5 domande su L'Avana - Risponde Larisa Vega

Larisa Vega
"Larisa Vega, nota attrice cubana".

L'avana, 23 luglio 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

Gli alberi e specialmente "Los framboyanes" dell'Avenida di Santa
Catalina, tutti fiorenti.

domenica 12 luglio 2015

"Così lontano, così vicino"



Mi trovo in Italia da qualche giorno. Esattamente in questo momento all'isola del Giglio. È un posto che mi piace da quarant'anni. Il Giglio intendo. Fantastico sempre di venirci a morire ma non merita progetti così cupi. Ammesso che il mio destino sarà quello di spegnermi serenamente, da vecchio vecchio lo terrò in considerazione. È un posto che mi fa pensare. Una sosta da tutto. Il Giglio ti sospende. Appena monti sul traghetto è come se tutto il circo Barnum che ti porti dentro vada a prendere una camomilla. Fermarsi ogni tanto fa bene. Molta gente ti ha parlato di Cuba in questi giorni e un po' ti sembra che sia cambiata la percezione di quel posto. Quella che l'informazione è riuscita a costruire è l'immagine di un paese che magicamente si è rimesso in gioco. Che ha accettato le regole del progresso, che, in poche parole, si è arreso al nostro modello. Non so bene, e per la verità non mi interessano, quali siano gli accordi e le decisioni che si stanno prendendo. Forse è una resa. Forse no. Sicuramente lo è da parte degli americani che hanno giudicato mezzo secolo di embargo una grande cazzata. Chiedono scusa a tutti e tentano un'altra strada. Ricorda la politica di revisionismo permanente del Vaticano. Chiedere scusa a chiunque abbia subito nei secoli l'"entusiasmo spirituale" cattolico e continuare la propria gloriosa cavalcata. Quella che sento, però, è un'emozione strana.

lunedì 6 luglio 2015

FESTIVAL CHAPLIN ALL'AVANA DAL 1 AL 12 LUGLIO 2015


Aggiornamenti della programmazione

Mostre e altre attività
Martedì 7 alle 16.00 Galeria del Cinema Charles Chaplin e del Centro Culturale Cinematografico Fresa y Chocolate.
Inaugurazione della mostra di manifesti su Chaplin della collana di Paddy McDonald.
Sabato 11 alle 20.30 Carpa Trompoloco. Spettacolo del XIV Festival Internazionale del Circo Circuba 2015 dedicata a Chaplin.

Programmazione Cinematografica al Cinema 23 e12. Vedado. Sede della cinemateca di Cuba

Domenica 5
alle 17.00  Cortometraggi di Chaplin 7. Il pellegrino (The Pilgrim, 1923), Charlot nel teatro (A night in the show, 1915), Charlot cambia mestiere (His new job, 1915)
alle 20.00 Il romanzo di Charlot (Tillie's punctured romance, 1914/Nack Sennett)
Martedì 7
alle 17.00 Una donna di Paris (A woman of Paris, 1923)
alle 20.00 La chimera d'oro (The gold rush, 1925)
Mercoledì 8
alle 17.00 Il irco (The circus, 1928)
alle 20.00 Luci della città (City lights, 1931)
Giovedì 9
alle 17.00 Tempi moderni (Modern times, 1935)
alle 20.00 Il gran dittatore (The great dictador, 1940)
Venerdi 10
alle 17.00  Monsieur Verdoux (1947)
alle 20.00  Lumi (limelight, 1952)
Sabato 11
alle 17.00 Un Re a New York (A king in New York, 1957)
alle 20.00 A countess from Hong Kong (1967)

sabato 4 luglio 2015

Festival Chaplin all'Avana dal 1 al 12 luglio 2015


Festival Chaplin all'Avana dal 1 al 12 luglio 2015

Mostre e altre attività
Domenica 5 alle 11.00 nel Teatro Nacional (Sala Covarrubias) Plaza de la Revolucion
Concerto de la Orquesta Sinfonica Nacional con musica originale di Chaplin e opere di compositori della sua preferenza
Martedì 7 alle 16.00 Galeria del Cinema Charles Chaplin e del Centro Culturale Cinematografico Fresa y Chocolate.
Inaugurazione della mostra di manifesti su Chaplin della collana di Paddy McDonald.
Sabato 11 alle 20.30 Carpa Trompoloco. Spettacolo del XIV Festival Internazionale del Circo.

venerdì 26 giugno 2015

Le 5 domande su L'Avana - Risponde Humberto Gonzalez

"Humberto Gonzalez h
a lavorato nel Complesso Scientifico Ortopedico Internazionale "Frank Pais". Ha 

studiato Medicina Familiare nell'Istituto Superiore di Scienze Mediche di L'Avana
".

L'avana, 26 giugno 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

Senza dubbio alcuno la sua gente, che è amabile ed affettuosa, ma è bella anche la natura che c'è in questa città....

martedì 23 giugno 2015

INCONTRO DI GIOVANI PIANISTI DAL 4 AL 28 GIUGNO 2015


INCONTRO DI GIOVANI PIANISTI
DAL 4 AL 28 GIUGNO 2015

Mercoledì 24 giugno alle 18.00 nella Basilica Menor del Convento de San Francisco de Asis. Plaza Vieja
interprete: Mauricio Vallina (Cuba)

Giovedì 25 giugno alle 18 nel Teatro Marti.
Interpreti: Gabriel Urgell (Cuba), Edward Neeman (Stati Uniti), Orquesta Sinfonica Nacional de Cuba, dirige: Enrique Perez Mesa.

Venerdì 26 giugno alle 18.00 nella Sala Cervantes (Palacio de los matrimonios)
Interprete: Misha Namirovsky (Russia)

Sabato 27 giugno alle 18.00 nella Basilica Menor del Convento de San Francisco de Asis. Plaza Vieja
Interpreti: Misha Namirovsky

Domenica 28 giugno alle 11.00 nella Sala Cervantes (Palacio de los matrimonios)
Interpreti: Leonardo Gell (Cuba)
Francis Santiago (Cuba)

Domenica 28 giugno alle 18.00 nel Teatro Marti
Interpreti: Po- Wei Ger (Taiwan), Orquesta Sinfonica Nacional de Cuba
Francis Santiago Cuba), dirige: Enrique Perez Mesa.

La musica del vicino è sempre più brutta


Chacal reggaeton
Al mio vicino di casa piace molto il reggaeton. Non me l'ha mai confessato personalmente perchè io ho imparato la lezione di non socializzare per nessuna ragione, neanche in punto di morte, con dei vicini, ma lo deduco dal fatto che da circa una settimana lo mette. Non lo mette così, di passaggio. Lo mette sempre. A palla. È la colonna sonora della sua vita, della mia e di un'altra dozzina di persone che hanno la sciagura di avere una famiglia allegra nel vicinato. Io mi sento fortunato. Vivo a Playa e la mia casa confina con questa gente e per il resto con banche. In altri quartieri la colonna sonora si moltiplica per quanti sono i vicini. Ogni vicino ha bisogno di una colonna sonora per rendere meraviglioso, sensuale, trionfante, il tempo di cottura dei fagioli o il nulla.

giovedì 18 giugno 2015

Le 5 domande su L'Avana - Risponde Nassiry Lugo leader dei Moneda Dura

Nassiry Lugo
"Nassiry Lugo leader del famoso gruppo Moneda Dura".

L'avana, 18 giugno 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

La cosa più bella di L'Avana è la sua gente che non si stanca mai di lottare e di sognare.

lunedì 15 giugno 2015

Roma, Italia, Cuba, mondo.


Cuba Italia
È difficile spiegare lo strano rapporto che si ha con l'Italia vivendo all'estero. Fra due settimane torno a Roma per una quindicina di giorni ed è un evento che si fa sentire. L'Italia si muove come una malattia autoimmune. Per lunghi periodi rimane sotto pelle ma sai che c'è ed ogni tanto torna in superficie. Fenomeni strani. Inquietudini. Stanotte ho sognato la perifrastica passiva e non so sinceramente cosa voglia dire se non che, in fondo, sono rimasto a cazzeggiare sempre fra i banchi di un liceo della capitale. Due giorni fa ho guardato un dvd che mi ha regalato un'amica italiana sulla trattativa stato-mafia, di Sabina Guzzanti. Niente di inimmaginabile ma, certo, quando lo vedi così, spiattellato come in un documentario sugli elefanti, fa un certo effetto.  Forza Italia sarebbe stato un partito nato dalle intuizioni congiunte di mafia, massoneria e destra eversiva. Ma va?

martedì 9 giugno 2015

Rassegna su Mario Monicelli al Cinema Chaplin fino al 12 giugno


Mario Monicelli, el conocido de siempre
Cine Charles Chaplin – del 2 al 12 de junio de 2015


El médico y el curandero (martes 2, h 14 – domingo 7, h 17)

Il medico e lo stregone / Mario Monicelli (97’) Italia-Francia, 1957 / s.t. españoles /
Vittorio De Sica, Marcello Mastroianni, Marisa Merlini, Alberto Sordi, Lorella De Luca, Gabriella Pallotta.
DVD, Sonido Estereofónico. Blanco y Negro.

El joven doctor Francesco Marchetti se instala en su nuevo destino, un perdido pueblecito de nombre Pianetta. Pronto descubre que allí los supersticiosos e ignorantes campesinos prefieren que les trate Don Antonio, un veterano curandero… Estreno en Cuba.

Le 5 domande su L'Avana - Risponde Alain Daniel

Alain Daniel
"Alain Daniel, popolare cantante ed attore cubano".

L'avana, 9 giugno 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?


  L'Avana è una città magica, non solo perché sia mia, e questo è già un motivo per amarla, ma anche per la sua complicità con il tempo, la sua immutabilità e la sua persistenza nel tempo (nonostante il suo deterioramento), per la sua storia, la sua cultura, e la sua immensa mescolanza, tutto questo fa in modo che l'Avana sia uno dei luoghi più attraenti del mondo in tutte le epoche.
Non sono stati pochi i personaggi celebri nei secoli: poeti, romanzieri, saggisti, cantanti, compositori, pittori, statisti, monarchi, ecc. quelli che si  sono ispirati all’Avana, e questo chiarisce tutto.Io che non sono per niente una celebrità tuttavia mi sono ispirato all’Avana e in tante delle mie canzoni, la evoco. Per un film  che ancora non è uscito, ho scritto un tema musicale che recita:… E la soglia dei tuoi dolori, sarò il tuo sorriso se ti manca, per alleggerire vecchi rancori, quando si inclina la bilancia.Bella sposa del tempo, ispirazione della mia anima, ho bisogno di sapere se mi accompagnerai anche domani, senza nascondere le tue virtù e il litorale della tua calma, oggi ho bisogno di sapere cosa sarebbe di me? Se tu dovessi venirmi a mancare, Avana.Per me la cosa più bella dell’Avana è la sua immensa varietà di culture e razze.


Ristorante Opera


A L'Avana le cose succedono per caso ma succedono con sicurezza. È uno strano paradosso ma corrisponde alla realtà. Me lo enunciò anni fa un cubano con il proposito di sorprendermi e non ci riuscì, ma poi nel tempo gli ho dato ragione. Agli appuntamenti le persone non vengono, oppure lo fanno con giorni di ritardo, o inventano cazzate, o muoiono, però finisce che poi le ribecchi con una sicurezza che in termini statistici sfiora il 100%. Serve solo pazienza, giornate che seguano la rivoluzione di Giove, altro da fare. Un mondo minuscolo che segue regole diverse dalle nostre ma che funzionano.

martedì 2 giugno 2015

Tomas Milian, il cubano che non ti aspetti


Tomas MilianUn paio di mesi fa sono stato invitato alla proiezione di un documentario sulla figura di Tomas Milian, attore cubano nato prima della Rivoluzione, che ha trovato fortuna fuori.  In Italia è conosciuto prevalentemente per il personaggio popolare del "Monnezza" che ha spopolato negli anni 70/80 ma sono molti meno quelli che sanno che è stato il pupillo di registi del calibro di Antonioni, Visconti. Una proiezione ristretta alla cinemateca "Fresa y Chocolate" dalla quale mi aspettavo un percorso semplice lungo svolte note della storia dell'attore attraversando stagioni luminose di cinema internazionale. Per la verità a novembre avevo avuto il privilegio di sentire l'odore del back-stage. In occasione delle riprese ero stato invitato ad una cena con Tomas. Una tavolata piacevole all'Avana Vecchia con una decina di persone e con un Tomas un po' taciturno. Ho scambiato con lui frasi smozzicate, battute sulla Roma, scemenze. Era stanco e forse irritato come un vecchio lontano dalla sua casa.
Quel giorno non mi fece una grande impressione. Era un monumento a se stesso, un uomo bello e poco altro. Un riferimento ininterrotto a pellicole, a nomi famosi, a pezzi dell'immaginario collettivo ma niente di maneggiabile, niente di autentico, all'apparenza. Invece, vedendo il documentario ho ricevuto una vera e propria sorpresa. Quell'anziano taciturno che avevo conosciuto mesi prima esce fuori con la forza di un leone, con la profondità evocativa delle rovine di una civiltà. Pagine alternate tra ironia e malinconia per un percorso inatteso, mai banale, mai stupido. Sincerità estrema, lealtà verso la vita, quella che auguri a te stesso il giorno che non sarà più importante votare l'anima all'apparenza. I pettegolezzi che sbiadiscono e perdono importanza, quasi disturbano un racconto che sembra un momento unico, il testamento di un uomo profondo. Esce e comanda la bellezza dei suoi vuoti di memoria, la disperazione di certi sguardi, l'irruzione di ricordi difficili come sassate che vengono da lontano. Il Monnezza lontanissimo davvero, ma anche quel tessuto pubblico cucito coi nomi di Visconti, Antonioni, di quell'attrice che per lui aveva perso la testa o di quell'altro che era antipatico davvero. Un uomo, gli spessori di un uomo, che per circostanze varie ha fatto l'attore. A L'Avana succede anche questo: giri l'angolo e scopri Tomas Milian...

venerdì 29 maggio 2015

Le 5 domande su L'Avana - Risponde Zelma Morales

Zelma Morales
"Zelma Morales, famosa attrice cubana di cinema, radio e televisione".

L'avana, 29 maggio 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

La cosa più bella dell'Avana è il mare... il nostro mare...

lunedì 25 maggio 2015

Il nuovo che avanza


sopracciglia ad ali di gabbiano
Sto parlando con un mio alunno a fine lezione. Ha rimorchiato mesi fa un'italiana della Romagna e mi chiede se c'è vita in un certo paesino della provincia di Reggio Emilia. Gli dico che non ne ho idea. Ha le sopracciglia "a gabbiano" o "a pipistrello", non ricordo bene come le chiamano. Potrebbero essere pure "a tacchino ripieno" ma fanno comunque cacare. Si depila ed esibisce un telefonino ricolmo di applicazioni. È gonfio come un canotto per sessioni feroci di palestra e parla male. Gestisce un pugno di parole e con esse descrive il mondo. In italiano non progredisce ma utilizza le lezioni per estorcermi informazioni che non riesco a dargli. Vorrebbe che io magnificassi le opportunità di realizzazione umana di un paese come l'Italia, che riconoscessi che, in quanto ad applicazioni e a cellulari, Cuba è alla preistoria, vorrebbe che io convenissi con lui che Dolce e Gabbana sono un pezzo della cultura italiana.

giovedì 21 maggio 2015

Le 5 domande su L'Avana - Risponde Marco Lo Russo


Marco Lo Russo

"Marco Lo Russo: dire "celebre fisarmonicista" sarebbe diminuire il livello e la portata del progetto artistico di cui è assoluto protagonista. Un fuoriclasse riconosciuto mondialmente e per me l'onore di averlo come sincero amico. Manca a noi e manca a Cuba
".

L'avana, 21 maggio 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?


Affermo: cosa non ha di bello!
L'Avana è un profumo che ti esplode nella mente e che lascia tracce indelebili anche quando la lasci.
Ricco di sfumature, che intrecciano l'umanità più profonda con la passione, è un luogo che ti segna nel profondo.

mercoledì 20 maggio 2015

XVII Seminario degli Italianisti cubani Il programma


Lunedì 25 maggio 2015

Biblioteca Rubén Martínez Villena
13:00-13:45 Iscrizioni
13:45-14:30 Mayerín Bello (FAyL, Universidad de
La Habana), Dante llega a otra isla
14:30-15:15 Nunzio Allocca (Università di Roma - La
Sapienza), L'universo della lingua
italiana: Italo Calvino e Dante Alighieri
15:15-16:00 Giorgio Monari (Università di Roma - La
Sapienza), La Commedia di Dante, dal
silenzio al suono, alla musica
Centro Hispanoamericano de Cultura
Inaugurazione del Seminario
17:00 Eusebio Leal Spengler - Historiador
de La Habana e Presidente del Comitato
Cubano della Società Dante Alighieri
17:05 Carmine Robustelli - Ambasciatore d'Italia
La Habana

17:10 Neyda Díaz García - Decana della Facultad
de Lenguas Extranjeras (FLEx - Universidad
de La Habana)
17:15 Rogelio Rodríguez Coronel - Decano della
Facultad de Artes y Letras (FAyL -
Universidad de La Habana)
17:20 Concerto Poesia in Musica,
soprano Milagros de los Ángeles,
tenore Yuri Hernández,
pianista accompagnatrice Beatriz Batista

martedì 19 maggio 2015

Programma della Dodicesima Biennale di L'Avana


Lunedì 18 maggio
Apertura dell'ufficio degli accrediti dalle 10:00 alle 18:00.
Centro de Arte Contemporáneo Wifredo Lam. Calle San Ignacio 22 esq Empedrado. Plaza de la Catedral.
Tel: 7864-6284

Apertura dello sportello degli accrediti dalle 10:00 alle 18:00. Hotel Nacional. Calle O e/ 19 y 21. Vedado.
Tel: 7836-3564

Conferenza ¨L'incontro dell'Arte, la scienza e la tecnologia¨. Joaquin Fargas alle 14:00pm.
Museo Nacional de Historia Natural. Obispo # 61, esq a. Oficios. Habana Vieja
Tel: 7862-9402

Martedì 19 maggio
Evento Gestione della Città  alle 10:00.
Convento San Francisco de Asís. Calle Oficios e/ Amargura y Churruca. La Habana Vieja.
Tel: 7862-3467

Mercoledì 20 maggio
Evento Gestione della Città alle  10:00.
Convento San Francisco de Asís. Calle Oficios e/ Amargura y Churruca. La Habana Vieja.
Tel: 7862-3467

Dal 14 al 24 maggio Fiera Internazionale Cubadisco 2015 Il Programma


21 maggio alle ore 17.00 alla Casa del Alba (Linea y D.Vedado) "Il Canto di tutti" fondato da Vicente Feliù. Artista invitato Daniel Viglietti, che riceverà il premio Noel Niccola.

21 maggio alle ore 20.30 Sala Covarrubia (Teatro Nacional de Cuba) Plaza de la Revolucion. Concerto dell'Orchestra del Gran Teatro dell'Avana. Dir. Giovanni Duarte, solista Ma. Eugenia Barrios. Concerto dell'Orchestra Sinfonica d'Oriente. Dir. Marco Tulio.

21 maggio alle ore 19.00 nella Sala Teatro del Museo Nacional de Bellas Artes (H.Vieja) Concerto di Artisti premiati nella categoria Jazz.

22 maggio alle ore 20.30 nel Teatro Lazaro Pena (C.Habana) Concerto del Gruppo Compay Segundo. Invitati: Il balletto della televisione cubana, Emilio Morales e Vionaika.

23 maggio alle 19.00 ore nella Sala Teatro del Museo Nacional de Bellas Artes (H.Vieja) Concerto della famiglia Lopez - Nussa

24 maggio alle ore 11.00 nella Sala Avellaneda. Gala di Chiusura. Orchestra Sinfonica Nazionale, sotto la direzione del maestro. Enrique Perez Mesa. Solista: Aldo Lopez Gavilan, pianista. Consegna del premio d'onore al Conservatorio Chaikovsky di Mosca. Ci saranno altre personalità artistiche e come artista invitato il maestro Frank Fernandez.

21 Maggio Mostra Umbral dell'artista Alberto Lago a San Carlos de la Cabana


Inaugurazione della mostra "Umbral" dell'artista cubano Alberto Lago, nella cornice della XII Biennale di L'Avana. La mostra si realizzerà grazie all'appoggio di tanti amici cubani ed alla collaborazione dell'Ambasciata di Norvegia a Cuba, al Cosiglio Nazionale delle Arti Plastiche ed alla Biennale di L'Avana.
Questa mostra sarà organizzata da Laura Daranas
il giorno 21 maggio alle ore 16.00
presso La Fortaleza San Carlos de La Cabaña, bóveda J1


En menos de dos semanas se inaugura "Umbral", exposición del artista cubano Alberto Lago, en el marco de la XII Bienal de La Habana. Les invito a seguir las actualizaciones que irán apareciendo en esta página sobre la obra de Lago, sobre "Umbral" en particular y sobre el proceso de montaje. La exposición se hace posible gracias al apoyo de muchos buenos amigos y a la colaboración de la Embajada de Noruega en Cuba, del Consejo Nacional de las Artes Plásticas, de la XII Bienal de La Habana y de fila20 filmes.
UMBRAL
Organizado por Laura Daranas · Privado
Jueves, 21 de mayo a las 4:00 en UTC-04
Fortaleza San Carlos de La Cabaña, bóveda J1
Acerca de
Pinturas de Alberto Lago. Exposición colateral a la XII Bienal de La Habana.

lunedì 18 maggio 2015

Scrivere all'Avana


Charles Bukowski
Sono continuamente alla ricerca di luoghi in cui scrivere all'Avana. È dai primi anni che sono qui che vivo in questa specie di ossessione: cerco il posto ideale ma non è facile. Poi finisco sempre a scrivere a letto di casa mia, al limite su una poltrona, ma conservo sempre la speranza di trovare il Posto. Qualche giorno fa sono andato in un locale che si trova su 23 in Vedado, mi sembrava quello giusto. Un locale in pesos cubani dal doppio nome, uno più brutto dell’altro, tipo Frankfurt o anche Casa del perro. Come se lasciassero a te la scelta della corda con cui impiccarti. Comunque tavoli sporchi, ubriachi in qualsiasi fascia oraria, scelta misera di un paio di marche di birra e qualche rum da poco e, soprattutto, nessun turista. Mi siedo e mi do un tono.

giovedì 14 maggio 2015

Le 5 domande su L'Avana - Risponde lo scrittore Yoss José Miguel Sánchez Gómez


Josè Miguel Sanchez Gomez
"José Miguel Sánchez Gómez, in arte Yoss, noto artista cubano, saggista, critico, narratore di realismo, fantascienza e fantasy. Tradotto e pubblicato in molti paesi (tra i quali l'Italia), è considerato una delle voci più moderne ed originali della narrativa contemporanea cubana. Dal 2007 è anche il vocalista del gruppo Heavy Metal Tenaz"

L'avana, 14 maggio 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

Per me L’Avana è qualcosa di più di una bella città: è una città che ispira l’atto di sognare attraverso la bellezza. Una volta lo scultore francese Auguste Rodin, alla domanda se esista qualcosa di più bello della belleza rispose con sicurezza: “Sì, i suoi resti”. Ed aveva ragione: i magnifici edifici in rovina della capitale cubana permettono, a chi li osserva con consapevolezza e fantasia, di immaginare quell’altra Avana che fu, splendida nella sua realtà di metropoli d’avanguardia dell’architettura urbana degli anni 50. L’Avana attuale ancora conserva molti edifici Art-deco, art-nouveau e del modernismo che in altre capitali latinoamericane sono stati disgraziatamente demoliti per costruire al loro posto brutti grattacieli di appartamenti ed uffici. Ma anche la sua profusione di spazi disabitati dove tante case e costruzioni sono crollate per mancanza di manutenzione permette immaginare un’altra Avana futura, più vivibile e meno il ricordo della sua gloria. Bella in se stessa e non per il suo ricordo.
Senza alcun dubbio la cosa più bella della città nella quale sono nato e vivo è la sua gente. Perchè la città è per la gente, e senza sarebbe uno scenario vuoto, per quanto magnifica sia la sua architettura. Gli avaneri, con la loro allegria, con la loro spontaneità nel parlare agli sconosciuti per strada, con quest’aria sorniona ed altezzosa che tutti i non avaneri ci rimproverano, esibiscono un’ospitalità sincera, a volte un po’ interessata, ma mai incondizionata: assolutamente bello; perchè L’Avana, per quanto sia caraibica e tropicale, non è una città che ragala i suoi tesori al primo che arriva, ma è piuttosto una città gelosa che pretende un apprendistato minuzioso prima di godere dei suoi angoli e dei suoi luoghi occulti.

Dove ti piace andare con la persona che ami?

Mi piace andara alla multisala Infanta, qualla costruita più recentemente e una delle poche che rimangono delle tante che la mia Avana ha avuto nella sua epoca migliore. Il club “El submarino Amarillo”, dove ogni sera un gruppo differente esegue delle cover ballabili del genere musicale che preferisco: il rock. Nella terrazza dell’Hotel Nacional dove si può godere della miglior vista di un tramonto sulla città. Al museo del cioccolato, all’Avana Vecchia, per degustare cioccolatini e frullati. Al Callejon di Hemmel, per vedere il folclore cubano al suo stadio più puro. E, in generale, camminare avanti e indietro lungo le rotte che preferisco della mia Avana, scoprendo sempre posti nuovi... e in questo modo la lista sarebbe interminabile.

lunedì 11 maggio 2015

Il Vesak a L'Avana


Vesak a L'AvanaIn un periodo storico come questo dove, in nome di qualche dio a caso, si sgozzano vignettisti, ci si fa esplodere negli autobus, si decapitano "stranieri", parlare di temi relazionati con la spiritualità sembra come stuzzicare una ferita infetta per semplice sadismo. Forse non è un periodo straordinario: basta agitare bene la bibita frizzante delle religioni ed escono fuori parole tipo "crociate", "antisemitismo", "attacchi al gas nervino nelle metropolitane". Vista così la questione, emerge lo stesso istinto di difesa che nasce in Italia verso la politica: la politica è roba sporca, meglio non metterci il naso. Si confonde una delle dimensioni più evolute dell'uomo, l'amministrazione e l'immaginazione della cosa comune, con quattro poveracci sporchi, loro sì, che scegliamo per realizzarla.

giovedì 7 maggio 2015

Le 5 domande su L'Avana - Risponde Josè Rubiera


Josè Rubiera
"Josè Rubiera, Direttore dell'Istituto di Meteorologia di Cuba e personaggio popolare della televisione cubana"

L'avana, 7 maggio 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

Il bello per me è la simbiosi tra la città e i suoi abitanti, insieme al mare e all'emblematico Malecòn.

Dove ti piace andare con la persona che ami?

Mi piace camminare per L'Avana Vecchia, guardare insieme alla persona che amo l'imbrunire sul Malecòn o, meglio ancora, al Castillo del Morro, con il sole che tramonta delineando il profilo della città.

martedì 5 maggio 2015

Nuova Certificazione di lingua italiana a Cuba


CELI Certificato di lingua italiana a Cuba
Da quest'anno a Cuba esiste una nuova opportunità per conseguire un certificato internazionale di lingua italiana. Non si tratta di un certificato qualunque ma forse del più prestigioso in circolazione: il CELI (Certificato di Lingua Italiana) emesso dall'Università per Stranieri di Perugia. Infatti da gennaio 2015 la Academia de Idioma italiano Leonardo da Vinci di L'Avana è diventata l'unico centro certificatore riconosciuto per questo tipo di diploma sull'isola attraverso l'autorizzazione della "casa madre" e la stipula di una regolare convenzione.

lunedì 4 maggio 2015

Los Angeles dell'adolescenza

Los Angeles de la Habana
A quarantott'anni sei un coglione malinconico o incattivito. A venti un'esplosione di propositi che a te sembrano valere come diamanti ma al mondo sembrano merda. Poi ha ragione il mondo. Ma tu aspetti i trenta per fargliela vedere al mondo, per prenderti la tua rivincita. Ma a trent'anni sei tu il mondo. E il gioco è fatto. Se eri Mozart te ne accorgevi a sei anni. Se sei un coglione te ne accorgi a trent'anni o giù di lì. Ok, questo per dire che a quattordici invece non sei niente. L'adolescenza. L'età più stronza che abbiano inventato. Quel paradiso che perde i pezzi, i cherubini che ti fregano lo specchietto della Vespa, gli angeli con le trombe celestiali che si fanno le trombe. Un casino davvero. Proprio a questo penso in un sabato pomeriggio torrido. Sono le 4 e sono seduto su un muretto del Le Select, un locale di Playa. Fra un paio d'ore c'è il concerto dei Los Angeles e in giro c'è nervosismo.

martedì 28 aprile 2015

Le 5 domande su L'Avana - Risponde Davide Barilli


Davide Barilli
"Davide Barilli, giornalista, scrittore di cose cubane e non solo. Amico di Cuba "

L'avana, 28 aprile 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

Il suo sorprenderti sempre. La Habana è come una rosa, ha petali e spine, dipende da come la prendi, ma alla fine..è lei che prende te...

Dove ti piace andare con la persona che ami?

Nella cafeteria sul malecon, di fronte al Cristo di Casablanca, a mangiare pollo fritto e bere birra aspettando il tramonto...

Nuovi eventi all'Avana da non perdere


Martedì 28 aprile alle 20.00 "Giardini del 1830" (Malecon e 20, Vedado) Presentazione di artisti vari (musica, ballo e circo).

Venerdi 1 maggio dalle 17.00 alle 21 "Le Select" (28 tra 5ta e 7ma, Miramar) Gruppo Moncada dal vivo con il Progetto "Rueda de Casino"

sabato 25 aprile 2015

Liberazione al ristorante Bella Ciao


Ristorante Bella Ciao
In una data come quella di oggi avrei voglia di parlare di Liberazione. Di quei poveri cristi che ci avevano messo tutto, in molti casi la vita stessa, per consegnarci la possibilità di mettere in piedi un paese migliore. Provo disgusto e rispetto, strano binomio, nel parlarne. Disgusto perchè, ahimè, ho letto i capitoli successivi di quella storia. Rispetto perchè io oggi non avrei palle e motivazioni per fare lo stesso. Mi piacerebbe rivolgere un pensiero di gratitudine a quelle persone e dirgli che il loro sacrificio non è stato vano. Invece è un'ipocrisia. Il loro sacrificio è stato vano.

Nuovi eventi all'Avana da non perdere


Sabato 25 aprile alle 16.00 Sala de conciertos Antigua Iglesia de San Francisco de Paula Dúo de guitarras “Contrastes”, dirige  Zuleida Suárez. Conjunto de Música Antigua “Exulten”,  dirige Yunexi Arjona.


Domenica 26 aprile dalle 18.00 fino all' 1.00 nei "Giardini del 1830" (Malecon e 20, Vedado) si presenta il Gruppo Moncada dal vivo per ballare Salsa. Da non perdereeee!

venerdì 24 aprile 2015

Bando integrale delle borse di studio in Italia anche per Cuba!!!

BORSE DI STUDIO OFFERTE DAL GOVERNO ITALIANO A STUDENTI STRANIERI E CITTADINI IRE

BANDO a.a. 2015-2016
I. Introduzione
Le borse di studio sono offerte ai cittadini stranieri e italiani stabilmente residenti all’estero (IRE) e mirano a favorire la cooperazione culturale internazionale e la diffusione della conoscenza della lingua, della cultura e della scienza italiana, favorendo inoltre la proiezione del settore economico e tecnologico dell’Italia nel resto del mondo.

giovedì 23 aprile 2015

Le 5 domande su L'Avana - Risponde Marco Marini


Marco Marini
"Marco Marini, Architetto e vice presidente di Ixco"

L'avana, 23 aprile 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

L'energia complessiva che si percepisce immediatamente nella città, nelle persone, che deriva dalla grande storia che ha fatto questo paese.

Dove ti piace andare con la persona che ami?


Diciassette anni fa, con l'ultima persona che ho amato veramente, amavo andare non proprio a L'Avana ma a Vinales. Me lo ricordo come un momento diverso, unico. Comunque è molto bello passeggiare anche qui a L'Avana e consiglio il Parque Lenin. Comunque posti dove c'è la natura. E' una cosa fisica, la natura presente e inondante. Questi posti sono molto piacevoli.

lunedì 20 aprile 2015

Le donne cubane camminano


Era il 1995. Settembre. Sbarcavo per la prima volta a Cuba. Non mi aspettavo niente. Ero pentito di essere partito. Un viaggio assurdo per dimenticare un amore che era finito in Italia. E tutto mi teneva là. In quella attesa di un ritorno, di un aggiustamento qualsiasi di un equilibrio che si era rotto. Una dogana estenuante. Una fila infinita ed una totale assenza di motivazioni. Non ero quelle facce piene di speranze. Non ero quelle facce che cercavano sole, avventure, Caraibi. Ero appena tornato da un mese in Tailandia in giro per monasteri (sarà stato quello che aveva fatto scappare quell'amore? Facile). L'anno prima in India. Accarezzavo da mesi l'idea di fare il monaco. Lo dicevo a mezza bocca a me stesso. Scelta difficile. Tutto mi portava là, ma poi fili molto più terreni mi tenevano nel dubbio, collegato al mio bisogno di terra, di carne, di mondo.

giovedì 16 aprile 2015

Le 5 domande sull'Avana - Risponde Paola Flauto


"Paola Flauto, insegnante e nota traduttrice. Amica di Cuba"

L'avana, 16 aprile 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

Il bello a L'Avana è l'intensità con cui trascorre la vita, nel bene e nel male.

Dove ti piace andare con la persona che ami?

Mi piace uscire con mio marito per ascoltare musica dal vivo, magari con una bella birra ghiacciata come solo a Cuba è lecito chiedere...

mercoledì 15 aprile 2015

Comici, spaventati guerrieri: Panfilo Epifanio.


Panfilo Epifanio
È sabato. Non ho nulla da fare. Il pomeriggio lo passo a bighellonare tra libri e un paio di cose da scrivere. Mi chiama Dalia e mi chiede se ho voglia di andare a vedere uno spettacolo comico al Karl Marx. Le dico che odio i comici. Quelli cubani specialmente. Mi dice che c'è Panfilo. Panfilo mi piace. Ogni lunedì fa una trasmissione in prima serata che si chiama "Vivir del cuento" che ha ascolti altissimi e lui è bravo. Mia figlia mi dà il tormento dalle retrovie: "dai papà, andiamo, andiamo...". Insomma, vado. Il fenomeno degli umoristi cubani è in ascesa incontrollabile da qualche anno. Un fenomeno simile al reggaeton. Non c'è locale che non abbia nel suo programma settimanale il comico di turno. Io non li sopporto. Nella maggior parte dei casi una comicità di basso livello al servizio del luoghi comuni più triti, volgarità gratuita, superficialità a vagoni.

lunedì 13 aprile 2015

Ristorante Olivo

Ristorante Olivo CubaSerata pigra. In frigo ci sono poche cose e nessuno ha pensato alla cena. Si tratterebbe di scaldare qualche vecchia pizza messa a congelare come una mutanda ripiegata su se stessa. I soliti buoni propositi: "Dobbiamo programmare. Programmare. È chiaro? Non possiamo arrivare alle otto e aprire il frigo per vedere che c'è...". No, infatti. Taccio sul fatto che sono 48 anni che va avanti così: mutande ripiegate, attacchi al sacchetto della farina per assorbire carboidrati, succhiare würstel congelati come fossero un calippo, frutta compulsiva e acida scansando gli insetti che ci hanno trovato casa. Bene. Sono giorni che passo davanti ad un cartello in calle 20. Il cartello promette bene: Olivo. Mi tornano su, come i würstel congelati, immagini di Romano Prodi che sventola una bandiera e sembra un idiota al circo. Poi, negli anni, si è rivelato un idiota al circo, ma questa è un'altra storia. Ok, andiamo.

domenica 12 aprile 2015

Le classifiche del mese aprile 2015

Migliori Cafeterias & Bar


1) Cafe Bianchini nasce nel callejon del Chorro, un piccolo vicolo nella piazza della Cattedrale, senza scordarsi della seconda sede in calle Sol e Ave. del Puerto, a pochi passi dal Museo del Ron, Il vero cappuccino e dolci unici all'Avana.
2) Cafè Fortuna Joe, calle 1ma e 24. Miramar, a solo due metri dal mare, atmosfera retrò, locale di gran moda e buoni prezzi.
3) Sloppy Joe's, vicino al Parque Central, proprio di fronte al Teatro Lirico Nacional, seduto alla barra come uno sconosciuto.

giovedì 9 aprile 2015

Le 5 domande su L'Avana - Questa settimana risponde Maurizio Capuano


Maurizio Capuano
"Maurizio Capuano, italiano residente di lungo corso a Cuba, insegnante di lingua italiana al Lirico di Holguin, collaboratore dell'Ambasciata italiana per l'organizzazione di eventi culturali, navigatore..."

L'avana, 9 aprile 2015

Cos'è il bello a L'Avana per te?

La gente, assolutamente la gente... quello che la gente avanera sente....

Dove ti piace andare con la persona che ami?

Passeggiare in un piccolo parco del Vedado, di Centro Avana, ma anche per calle 17 dove mi piace camminare per quei parchi belli e intimi.

martedì 7 aprile 2015

La guayabera di Zoila

La guayabera di Zoila
Io e l'eleganza siamo due nemici inconciliabili, questo è noto, e a Cuba riesco a far dubitare chiunque sul grande stile italiano che è il nostro biglietto da visita nel mondo. Spesso il mio aspetto ricalca quello di un homeless uruguaiano e non è raro cogliere espressioni di perplessità quando presento il mio biglietto d'invito a qualche ricevimento. Occhi che dicono: "e questo dove l'hanno raccattato?", impasse che viene fortunatamente interrotta da qualche persona che mi conosce e che dice: "No, è tutto a posto, lui sta con noi...". Bene, forse è questo il motivo per cui sono stato omaggiato di una splendida Guayabera in occasione della Settimana della cultura italiana a Cuba, un messaggio elegante per dire: "Alessà, datte una sistemata...".